Informazione

Bambini e paura. Roberto Pavanello, autore di 'Bat Pat'.

Bambini e paura. Roberto Pavanello, autore di 'Bat Pat'.


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Le agghiaccianti avventure di Bat pat attirano bambini da tutto il mondo. Nella sola Spagna, questa serie, interpretata da un simpatico pipistrello, detective e scrittore, ha già venduto più di 350mila copie.

GuiaInfantil.com ha avuto modo di intervistare Roberto Pavanello, l'autore di queste misteriose avventure, rivolte soprattutto ai bambini dai 7 agli 11 anni.

Soprattutto perché i bambini sono attratti da storie spaventose. Sono storie spaventose ma i protagonisti hanno paura, il pipistrello ha paura, sono bambini che affrontano cose più grandi di loro, le affrontano e le risolvono. E anche perché ho saputo rendere simpatico un animale sul quale ci sono molti danni e che tuttavia nel mondo naturale ha un ruolo molto importante.

Credo che la paura accompagni tutti nella vita e soprattutto i bambini. L'obiettivo di Bat pat Non è spaventare i bambini ma convincere i bambini che le paure devono essere affrontate e superate. In realtà per raggiungere questo obiettivo è importante il ruolo svolto dall'adulto, nel mondo fantastico di Bat Pat siamo andati oltre perché i bambini del libro sono bambini più coraggiosi del normale, è una figura leggermente ingrandita in questo senso.

Il fatto che un personaggio negativo possa diventare un personaggio positivo, sebbene il cattivo in Bat Pat esista sempre, tuttavia in molti degli episodi di Bat Pat il cattivo viene alla fine riscattato perché è cattivo per qualche motivo, ragazzi e Bat pat Risolvono il problema che hai e diventa buono. Questo accade raramente nella vita, ma a volte accade perché nella vita reale il male spesso precede la paura, la paura di soffrire, di non essere all'altezza del compito, la paura di essere feriti ...

Va detto subito che questa era una pessima usanza educativa. Se ti istruisci attraverso la paura, i valori non vengono trasmessi, la paura viene trasmessa. E quando cresci e perdi la paura, spesso hai perso anche i tuoi valori. Ecco perché il personaggio di Bat Pat non deve essere spaventoso, deve ispirare simpatia, complicità, affetto ed essere il modello di qualcuno che supera le proprie paure.

È una realtà ineludibile nella vita. Ma quando parlo di paura con bambini che pensano che gli adulti non abbiano paura, chiedo sempre a questi bambini ma tu pensi che i tuoi genitori abbiano paura di qualcosa o no, e questa domanda li disorienta sempre perché sono abituati a pensare che gli adulti non lo sono Hanno paura e quando scoprono e si rendono conto che il padre e la madre hanno paura, ad esempio dei ragni, o temono che accada qualcosa a uno dei bambini, o la paura di perdere il lavoro, o la paura di morire, iniziano pensare diversamente. Quindi il messaggio educativo che deve essere trasmesso è che tutti abbiamo paura, ma dobbiamo convivere con quella paura e superarla.

No, non c'è magia. Dobbiamo fare in modo che i bambini scoprano molto presto il grande piacere che deriva dall'ascolto di una storia. Guarda anche una storia, contemplala, in immagini fisse, senza movimento, che danno al bambino il tempo di scoprire dettagli, di impararli a memoria, di scrutarli il più possibile. Oggi passiamo molto velocemente alle immagini in movimento dei cartoni animati, che sono immagini che vanno troppo veloci. Il piacere dell'ascolto viene coltivato intensamente quando i bambini sono piccoli, per poi trasformarsi nel piacere della lettura, che è fondamentalmente raccontare le storie da soli, non aver bisogno che un'altra persona te le racconti.

Non è una decisione che corrisponde a me, sono decisioni editoriali, ma mi piacerebbe, anche se sono molto attaccata al personaggio che vive nel libro. Ad esempio Asterix è stato trasformato in un film ma il fumetto è ancora insormontabile, mi piacerebbe che se si portasse al cinema accadesse la stessa cosa con Bat Pat. Il tempo lo dirà.

Roberto Pavanello è caratterizzato dalla scrittura di storie con personaggi fantastici come goblin e pipistrelli. Ma ci sono anche molti bambini nelle loro storie. In quasi tutti i suoi libri ci sono problemi o azioni da risolvere. Contiene molti insegnamenti e abbondanti parole relative a oggi. Inoltre, utilizza un linguaggio per bambini, colloquiale, senza diventare né generico né ripetitivo.

Il suo punto di partenza nella scrittura è il dialogo, che dà al lettore senso dell'umorismo, vitalità e dinamismo.

Puoi leggere altri articoli simili a Bambini e paura. Roberto Pavanello, autore di 'Bat Pat'., nella categoria Paure in loco.


Video: 10 Motivi per scegliere la scuola in casa homeschool. Benefici della scuola parentale in casa (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Malabar

    È ben detto.

  2. Kenrick

    Discussione infinita :)

  3. Ojo

    Argomento dovuto

  4. Samunos

    La sua incredibile frase ... :)

  5. Joaquin

    Che bella domanda



Scrivi un messaggio